Infortunistica Stradale

Studio Legale Avvocato Enrico Zambardi - Patrocinante in Cassazione - Ferrara - Treviso - Incidente Stradale - Incidente sul Lavoro - Infortunistica -

SE HAI SUBITO DANNI A CAUSA DI UN INCIDENTE STRADALE, lo Studio Legale Zambardi tutela i Tuoi diritti per ogni danno alla persona o di altro genere.

Il conflitto di interessi tra chi subisce un danno e chi è tenuto a risarcirlo (l’Assicuratore) rende  necessaria l’assistenza di un avvocato specializzato nella gestione di pratiche di infortunistica stradale e nella trattazione dei sinistri.

Un equo e giusto risarcimento dei danni, presuppone infatti che sia il danneggiato sia l’Assicuratore siano a conoscenza di una serie di leggi, normative e regolamenti talora  particolarmente complessi.

Per questo motivo è sempre opportuna l’assistenza di un legale:

NON LASCIARE CHE I TUOI DIRITTI SIANO DETERMINATI DA CHI TI DEVE PAGARE !  

AFFIDA LA TRATTATIVA AD UN AVVOCATO SPECIALIZZATO IN MATERIA INFORTUNISTICA ! Soltanto in questo modo i tuoi diritti saranno salvaguardati al massimo.

 Il nostro Studio, ti segue in ogni momento della vertenza risarcitoria. Dall’inizio alla fine.

E PAGHI SOLO IN  CASO DI ESITO POSITIVO DELLA PRATICA.

GESTIONE GRANDI SINISTRI:

IN CASO DI INCIDENTE STRADALE CON CONSEGUENZE GRAVI O GRAVISSIME, potrai ottenere immediatamente tutte le indicazioni necessarie per la miglior tutela dei tuoi diritti, Lo Studio opera proponendosi sempre il fine di ottenere tutto quanto ti spetta nel più breve tempo possibile.

IN CASO DI SINISTRO MORTALE , avrai immediatamente la consulenza e l'assistenza legale necessaria che solamente un avvocato con specifiche conoscenze di natura penale e civile può fornire. 

 

STUDIO LEGALE AVVOCATO ENRICO ZAMBARDI, PATROCINANTE IN CASSAZIONE

STUDIO LEGALE A FERRARA

STUDIO LEGALE A TREVISO

 

Danno alla persona: un’importante pronuncia della Corte di Cassazione

Corte di Cassazione, Sezione III Civile, sentenza n. 12408/2011 del 07.06.2011
La Corte di Cassazione, Sezione Terza Civile, nella sentenza n. 12408/2011 (depositata il 7/06/2011), ha affermato che le tabelle per la liquidazione del danno alla persona adottate dal Tribunale di Milano, alle quali “è dunque già nei fatti riconosciuta una sorta di vocazione nazionale”, costituiranno d’ora innanzi per la giurisprudenza della Suprema Corte “il valore da ritenersi ‘equo’, e cioè quello in grado di garantire la parità di trattamento e da applicare in tutti i casi in cui la fattispecie concreta non presenti circostanze idonee ad aumentarne o ridurne l’entità”.